Conferenza nazionale sul trasporto aereo – Roma, 20-21 Marzo

Mauro Coltorti

Mauro Coltorti

Alla Conferenza Nazionale sul Trasporto Aereo organizzata dal Ministero dei Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasporti (MIT) tenutasi presso Villa Miani a Roma in questi giorni, abbiamo parlato delle problematiche esistenti su uno dei settori più dinamici dell’economia mondiale, con crescite del traffico anche oltre il 4-6% annui in vari paesi d’Europa incluso in nostro: il trasporto aereo.
Le previsioni di crescita sia del traffico passeggeri che di quello merci sono significative per i prossimi anni, ed è per questo che diventa imperativo investirci, sia perché è il mercato a chiederlo, sia per essere in linea con i principi guida definiti dall’Agenda Globale 2030 per lo sviluppo sostenibile e dalla Strategia Europea verso le emissioni zero al 2050.
Il Ministro Danilo Toninelli ha ribadito l’importanza di una compagnia di bandiera e di varare, quindi, un piano di rilancio dell’Alitalia con scali non asserviti a vettori esteri che rischierebbero di relegare le nostre città a scali secondari di rotte internazionali.
Il settore aereo ha grandi potenzialità sia per il mantenimento occupazionale che per la creazione di nuovi posti di lavoro, come anche affermato anche dal Sottosegretario Armando Siri.
Servono intermodalità, con un’oculata messa in campo di strategie volte ad armonizzare e valorizzare tutti i vettori del trasporto. Per questo alla Conferenza erano presenti anche Gianfranco Battisti (Ferrovie dello Stato), uno dei giocatori più importanti nel rilancio di Alitalia, Nicola Zaccheo (ENAC), Roberta Neri (ENAV), Alessandro Profumo (Leonardo), Fabrizio Palenzona (Assaeroporti).
I tavoli di lavoro hanno riguardato i temi più significativi per uno sviluppo armonico e sostenibile e cioè
1.Trasporto aereo tra regolazione e mercato;
2. Innovazione tecnologica e sviluppo sostenibile;
3. I protagonisti del trasporto aereo;
4, Gestione del sistema aeroportuale nazionale e delle reti aeroportuali.
Gli interventi ai tavoli sono stati numerosi e qualificati, tra cui quello della Senatrice Giulia Lupo che ha da poco presentato in Parlamento un disegno di legge per una riforma del trasporto nazionale attualmente in discussione presso la Commissione Lavori Pubblici, Trasporti e Telecomunicazioni del Senato, presieduta da Mauro Coltorti, anch’egli presente ai lavori che ha dichiarato: “Gli sforzi comuni debbono essere dedicati ad uscire da una situazione di emergenza e creare le condizioni migliori per sfruttare al meglio le opportunità offerte da questo settore in continua espansione”.
Oggi ci saranno le conclusioni e si arriverà alla redazione di un Libro Bianco sul trasporto aereo che servirà da guida per i futuri interventi organizzativi: sono presenti tutte le condizioni per permettere una nuova primavera del trasporto aereo italiano.